Ozark, amore a prima vista!

Ozark “their last resort”


Ero in viaggio a New York, camminavo per le vie di Times Square, quando vidi sull’insegna luminosa pubblicitaria una locandina particolare. Tutto era illuminato, la notte sembrava giorno, ma quella pubblicità era più cupa…
Capii subito dalla firma “Netflix” che era una nuova serie TV, ma non avevo letto ancora nulla in Italia.
Un colore verde acqua spento, una pistola, delle mazzette di dollari ed un avvoltoio che plana su di essi.
Incuriosito dalla coppia di attori scritta in alto, decisi di buttarmi nella visione del pilot, senza leggere trama o guardare il trailer.
Un trip assurdo dal primo minuto, monologo sull’importanza del denaro ed il sogno americano, lo stereotipo dell’americano medio, cartelli della droga messicani, tradimenti, intrighi, FBI, mafia locale, figli di papà, comunità di pescatori ecc.. (non voglio SPOILERARE).

Tutto questo succede ad Ozark, cittadina lacustre nel Missouri, meta estiva frequentata da pescatori e famiglie benestanti nelle vacanze estive.
Fotografia grigia, cupa e dialoghi crudi ed avvincenti evidenziano il paesaggio losco e tetro che fa da padrone durante tutta la stagione.

Buona Visione ragazzi!

GENERE: Drammatico
IDEATORE: Bill Dubuque
CAST: Jason Bateman, Laura Linney, Sofia Hublitz, Skylar Gaertner, Julia Garner, Jordana Spiro, Jason Butler Harner, Esai Morales, Peter Mullan, Lisa Emery
ANNO: 2017
PAESE: USA
PRODUZIONE: Media Rights Capital, Zero Gravity Management
DURATA: episodi da 60 minuti
TRAMA: Marty, un consulente finanziario che vive con la propria famiglia a Chicago, ha un secondo lavoro molto particolare: riciclare denaro sporco per i cartelli della droga messicani. Tuttavia, quando le cose iniziano ad andare male, si trasferisce con la moglie Wendy e i due figli Charlotte e Jonah in un villaggio turistico nelle Ozark del Missouri, convincendo il boss messicano Del che in tale luogo si possano riciclare facilmente grosse somme di denaro.

SEGUI MALATI DI CINEMA SU FACEBOOK

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *