10 curiosità sui film degli anni ’90

Curiosità sui film degli anni 90. Dal bagno di Trainspotting a quelli occupati dalla troupe del Titanic a causa di una cena andata a male


Kurt Russell presta la sua voce per doppiare Elvis Presley in Forrest Gump

Forse non tutti sanno che Kurt Russell è la voce di Elvis Presley in Forrest Gump (l’attore ha effettivamente duettato con The King in un film per la televisione del 1979).
Non viene accreditato nella pellicola.

Una cena “andata a male” sul set di Titanic

50 membri della troupe di Titanic, tra cui l’attore Bill Paxton e il regista James Cameron, sono stati ricoverati in un ospedale canadese dopo una cena a base di gamberi e aragoste.
Leonardo DiCaprio e Kate Winslet non erano presenti quella sera.

L’evoluzione del personaggio di Kevin McCallister in Mamma ho perso l’aereo

Curiosa l’evoluzione del personaggio di Kevin McCallister (interpretato da Macaulay Culkin) in Mamma ho perso l’aereo (1990). Per aiutare a livello visivo tale trasformazione il regista Chris Columbus ha adottato una tecnica particolare: molte scene iniziali sono girate infatti sopra la testa del protagonista, rendendolo piccolo e fragile, mentre con lo scorrere dei minuti, specialmente nelle fasi concitate della pellicola, Culkin è inquadrato dal basso per sembrare più alto e sicuro di sé.

Die Hard – Duri a morire, terzo film in comune tra Bruce Willis e Samuel L. Jackson

Anche se Bruce Willis e Samuel L. Jackson erano entrambi presenti in Palle in canna (1992) e Pulp Fiction (1994), Die Hard – Duri a morire del 1995 è il primo film in cui recitano insieme sullo schermo.

Drew Barrymore e la telefonata “reale” al 911

In una delle scene di punta di Scream (1996), ovvero quella in cui Drew Barrymore all’inizio del film chiama terrorizzata la polizia, la telefonata risulterà essere reale a causa di un errore da parte dei tecnici che non hanno scollegato il cordless dalla presa.
Gli operatori del 911 sono rimasti abbastanza preoccupati nell’ascoltare l’attrice urlare dall’altra parte della cornetta.

scream

La tecnica Bullet-Time nella scena di sesso tra Brad Pitt e Helena Bonham Carter in Fight Club

La scena di sesso tra Tyler Durden e Marla Singer in Fight Club (1999) è stata girata usando la tecnica “bullet-time”, simile a quella utilizzata in Matrix (1999); le telecamere fisse sono state create in un cerchio intorno al letto, e ognuno avrebbe preso un singolo colpo in sequenza. Questi singoli fotogrammi sono stati poi modificati insieme e migliorati con il CGI, in quanto Brad Pitt e Helena Bonham Carter erano entrambi completamente vestiti in motion capture durante la ripresa.

L’odio a colori

L’odio (1995), film francese diretto da Mathieu Kassovitz, è stato originariamente filmato a colori ma è stato cambiato in bianco e nero in post-produzione da Kassovitz stesso. È stata prevista una ristampa con il colore in caso di flop della pellicola ma fortunatamente non ce n’è stato bisogno.

Keanu Reeves e la curiosa similitudine col personaggio di Johnny Utah in Point Break

Johnny Utah, protagonista del film Point Break del 1991 e interpretato da Keanu Reeves, diventa un agente dell’FBI dopo essere stato costretto ad abbandonare una carriera promettente nel Football americano a causa di un infortunio al ginocchio. Nella vita reale, Keanu Reeves era un ottimo giocatore di Hockey ma ha dovuto lasciare prematuramente la carriera per un infortunio al ginocchio, dedicandosi così totalmente alla recitazione.

Un giorno di ordinaria follia ad un passo dal cestino

Tutti gli studios di Hollywood rifiutarono la sceneggiatura di Un giorno di ordinaria follia scritta da Ebbe Roe Smith. Il produttore Arnold Kopelson arrivò a considerare l’idea di elaborare il progetto come prodotto per la TV via cavo quando l’adattamento arrivò per puro caso a Michael Douglas che lo definì lo script più bello mai letto.

Ewan McGregor immerso nella cioccolata in Trainspotting

Anche se all’apparenza la scena della toilette in Trainspotting (1996) è ricoperta di feci, Ewan McGregor ha girato il tutto in un gradevole bagno ricoperto di cioccolato.

curiosità sui film degli anni '90

SEGUI MALATI DI CINEMA SU FACEBOOK

Share

Luigi Tenzi

Sognatore, Vintage, Romano e Romantico a tempo perso. Amante degli anni '80, mi reputo un incoerente futurista che vive di ricordi. Cinema, Musica, Tatuaggi e Sport le passioni più grandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti