Under the Shadow (2016): Recensione

Under the Shadow, recensione del film horror iraniano diretto da Babak Anvari nel 2016 con protagonista Narges Rashidi

VOTO MALATI DI CINEMA (6,5 / 10)

Collocato cronologicamente in un periodo difficile della storia dell’Iran, Under the Shadow è un horror paranormale che gioca principalmente sulle leggende a cui non dare troppo peso dinanzi ad un conflitto imminente come quello che vede opposte Iran e Iraq (la pellicola è infatti ambientata nei primi anni ‘80).

Shideh, moglie di Iraj e madre di Dorsa, deve badare da sola alla figlia dopo che il marito, medico di professione, viene inviato in territorio di guerra.
Anche Teheran, città in cui vivono i protagonisti, è minacciata spesso dai bombardamenti, costringendo gli altri inquilini a lasciare temporaneamente la propria abitazione, cercando riparo dai parenti residenti fuori le mura della città. Per Shideh e Dorsa invece non sarà facile abbandonare il luogo a causa di alcune strane presenze che ne ostacolano la partenza.

Il primo lungometraggio scritto e diretto dal talentuoso regista iraniano Babak Anvari è un thriller paranormale che strizza l’occhio alle grandi produzioni statunitensi come Babadook, dove il rapporto madre/figlia viene messo a dura prova a causa di particolari eventi. Under the Shadow però è qualcosa in più; ha il pregio di inserire in modo fluido il lato “horror” in un contesto storico/religioso/politico/sociale difficile come quello vissuto dall’Iran negli anni ‘70 e ’80.
Tutto ruota attorno alla brava Narges Rashidi nel ruolo della protagonista, madre premurosa ma soffocata da una vita e da una religione che non si addice ad una donna dalla mentalità occidentale -basti pensare alle videocassette VHS di fitness che usa per mantenersi in forma e al velo spesso dimenticato- con il sogno, spezzato, di diventare medico.
Ciò che le rimane è la piccola Dorsa e dovrà fare di tutto per non farsela portare via dagli Jinn, creature soprannaturali realmente raccontate nelle leggende musulmane.

La pellicola risulta essere di buon impatto per tutti gli ottanta minuti di durata grazie al giusto mix dei componenti del cinema asiatico potenziato da elementi del cinema occidentale.

Under the Shadow (titolo italiano: Il Diavolo nell’ombra) è disponibile in versione DVD e Blu-Ray grazie a Koch Media e Midnight Factory, risultando tra gli elementi di spicco della vasta collana di film horror che puntualmente ci offrono.

SEGUI MALATI DI CINEMA SU FACEBOOK

Share

Luigi Tenzi

Sognatore, Vintage, Romano e Romantico a tempo perso. Amante degli anni '80, mi reputo un incoerente futurista che vive di ricordi. Cinema, Musica, Tatuaggi e Sport le passioni più grandi.

Vai alla barra degli strumenti