Twin Peaks 3: Momenti salienti Part 5

Twin Peaks 3: i momenti salienti, i luoghi, le immagini più importanti e le situazioni da memorizzare per quanto riguarda la Part 5 andata in onda il 4 giugno 2017

RANCHO ROSA
La mandante dell’omicidio di Dougie Jones/Dale Cooper si arrabbia con i sicari via telefono perché non hanno ancora svolto con successo il lavoro.
Volete farmi ammazzare?”
Dal suo cellulare digita alcuni tasti che emettono un segnale elettronico a distanza, facendo lampeggiare una scatola nera.

BUCKHORN
Nell’obitorio Constance Talbot, Dave Macklay e Don Harrison trovano un anello all’interno del corpo decapitato che porta un’incisione: “A Dougie con amore, Janye-E”.

SUD DAKOTA
Una guardia porta il cibo nella cella di BadCoop.
(alcuni flashback con alcuni momenti finali della passata stagione)
BadCoop: “Sei ancora con me. Ottima cosa!”

TWIN PEAKS
Mike Nelson accoglie nel suo ufficio Steve Burnett per un colloquio di lavoro, dicendogli a chiare lettere che il suo CV non è ben scritto. Di conseguenza non lo assume.

Lo sceriffo Frank Truman riceve la visita della moglie Doris, visibilmente alterata per alcune questioni di casa.

LAS VEGAS
Janye-E accompagna Sonny Jim a scuola e Dougie Jones/Dale Cooper a lavoro (ancora in stato assente e confusionale).

Seguendo l’odore del caffè tra le mani di uno stagista e da una statua che sembra indicarne il punto esatto, Dougie Jones/Dale Cooper arriva nel suo posto di lavoro, alla compagnia delle assicurazioni.

Durante una riunione, nonostante il perenne stato confusionale, Dougie Jones/Dale Cooper vede una luce verde sulla testa di un collega, Anthony Sinclair, interrompendolo e accusandolo di mentire.
Il capo, il signor Mullins, insospettito chiede a Dougie Jones/Dale Cooper di parlare nel suo ufficio una volta terminata la riunione.

Mullins: Dougie, dove hai trovato le palle per dare del bugiardo al mio migliore agente?”
Poi consegna a Dougie Jones/Dale Cooper alcuni fascicoli da controllare a casa.

Al Silver Mustang Casinò il direttore viene brutalmente malmenato dai fratelli Mitchum, i proprietari, per via della vincita spropositata da parte di Dougie Jones/Dale Cooper, per poi licenziarlo.
Dopo quanto successo, i fratelli Mitchum terranno d’occhio Dougie Jones/Dale Cooper.

RANCHO ROSA
Alcuni membri di una gang di quartiere, inconsapevoli della bomba nascosta sotto l’automobile di Dougie Jones/Dale Cooper, saltano in aria dopo che questa è stata innescata e dopo aver allontanato il curioso bambino che abita di fronte.

LAS VEGAS (???)
Jade ritrova la chiave del The Green Northern Hotel e la spedisce al mittente.

TWIN PEAKS
Troviamo Norma e Shelly all’interno dell’RR Cafè.
Becky, la figlia di Shelly, entra nel locale chiedendo soldi alla madre da poter dare a suo marito Steve.
Una volta uscita, Becky entra nell’automobile dove c’è Steve ad attenderla, quindi gli consegna i soldi e sniffano un po’ di Cocaina.

LAS VEGAS
Dougie Jones/Dale Cooper esce da lavoro ma rimane imbambolato per ore accanto alla statua.

TWIN PEAKS
Nella sala prove Andy e Hawk stanno studiando il caso.

Il Dottor Jacoby trasmette un programma podcast dalla sua casa, inveendo contro il Sistema e le Multinazionali.

Alcuni cittadini di TWIN PEAKS assistono al programma, tra cui Nadine Hurley e Jerry Horne.

Un messaggio promozionale termina la diretta.

PENTAGONO, ALRINGTON, VIRGINIA

Il colonnello Davis viene informato che il sedicesimo riscontro per le impronte del Maggiore Garland Briggs è stato ritrovato.
Cynthia Knox viene incaricata di verificare questa pista.

TWIN PEAKS
Nel Bang Bang Bar, Richard Horne fuma nervosamente. Dopo un corto dialogo con l’agente Chad Broxford, in borghese, gli consegna un sospetto pacchetto di sigarette contenente alcuni migliaia di dollari. Successivamente maltratta una ragazza conosciuta nel locale.

QUARTIER GENERALE FBI
L’agente Tammy Prescott studia il caso Cooper, confrontando due fotografie.
Alcune impronte digitali ingrandite sembrano insospettirla.

SUD DAKOTA
BadCoop ottiene l’opportunità di effettuare una telefonata dal Direttore Murphy.
BadCoop: “Allora. Chi potrei chiamare? Potrei chiamare Mr. Strawberry.
Direttore Murphy: “Ma che diavolo…?”
BadCoop: “No, non credo che chiamerò Mr. Strawberry. Non penso che risponda al telefono”.
BadCoop: “Ora lo so. Ora so chi chiamare”.
BadCoop digita velocemente un lungo numero telefonico che manda in tilt l’intera prigione.
BadCoop al telefono: “La mucca saltò oltre la Luna”.
Una volta agganciato il telefono la situazione si normalizza.

BUENOS AIRES
La scatola nera apparsa all’inizio si dissolve nel nulla all’improvviso.

LAS VEGAS
Dale Cooper/Dougie Jones staziona ancora accanto la statua nonostante l’ora tarda.

SEGUI MALATI DI CINEMA SU FACEBOOK

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *