Scherzi della Natura (2015): Recensione

Scherzi della Natura (titolo originale: Freaks of Nature), recensione del film Comedy Horror diretto da Robbie Pickering nel 2015

VOTO MALATI DI CINEMA (6,5 / 10)

La premessa è rivolta agli amanti del Wrestling ma anche a coloro che ne hanno sentito parlare:
avete presente quell’evento denominato “Royal Rumble” in cui tutti gli atleti si danno battaglia all’interno del ring, senza regole e senza esclusione di colpi?
Bene, Scherzi della Natura (titolo originale: Freaks of Nature) è una sorta di tutti contro tutti dove al posto di atleti muscolosi super allenati e di un ring troviamo varie fazioni di mostri (zombie, vampiri e, catalogabili nel genere, anche gli esseri umani) darsi battaglia per le strade, aizzati dagli extraterrestri che vogliono impadronirsi della Terra.

Dal prestigioso catalogo Sony, CG Entertainment (www.cgentertainment.it) distribuisce Scherzi della Natura nei formati DVD e Blu-Ray, prodotti acquistabili cliccando QUI

Questo è in buona sostanza il succo del film, alimentato da una buona dose di black humor con sprazzi di trash che ne aumentano il profumo “anni ‘80”.

Immancabile, ovviamente, il lato teen-sentimentale con la classica ambientazione dell’High School americano -in questo caso con sede a Dillford, città immaginaria dell’Ohio- vero e proprio simbolo del genere horror adolescenziale. La vicenda vede infatti come protagonista Dag (Nicholas Braun), studente impacciato e innamorato della ragazza più popolare e sexy della scuola, Lorelei (Vanessa Hudgens, uno dei volti Disney recenti più amati grazie a High School Musical del 2006). Come al solito saranno molteplici le situazioni imbarazzanti vissute dal personaggio principale della storia, così come il consueto inserimento della ragazza carina ma timida (Mackenzie Davis, apprezzata nell’episodio “San Jupinero” della Serie TV Black Mirror) e del migliore amico nerd e ancor più sfigato (Josh Fadem).

Una scarica di banalità sovrastata dalla buona sceneggiatura quasi fumettistica che strizza l’occhio anche al sociale con il messaggio di fondo, ovvero la problematica convivenza multirazziale, raccontata in Scherzi della Natura nel modo più horror possibile.

SEGUI MALATI DI CINEMA SU FACEBOOK

Share
Vai alla barra degli strumenti