Dredd – La legge sono io (1995): Recensione


Dredd – La legge sono io (titolo originale: Judge Dredd), recensione del film diretto da Danny Cannon nel 1995 con protagonista Sylvester Stallone

VOTO MALATI DI CINEMA (6,5 / 10)

Come Rupert Everett con il celebre Dylan Dog (interpretato successivamente in Dellamorte Dellamore seppur con altro nome e descrizione), Sylvester Stallone nel 1995 veste i panni di un personaggio creato a sua immagine e somiglianza quasi vent’anni prima dalle penne di John Wagner e Carlos Esquera: il giudice Dredd.

In un futuro distopico, nella fittizia metropoli di Mega City Four, il giudice/poliziotto Dredd è tra i più temuti, anzi, il più temuto, per via della sua indole rigorosa e, per certi versi, fascista.
“La legge sono io” è l’iconica frase che accompagna il protagonista per tutto il film, simbolo del suo ruolo e della sua professione.
Per questo e per altri motivi Dredd diventa vittima di un complotto e viene accusato di omicidio, diventando lui stesso ciò che ha sempre combattuto nel corso della sua vita, ovvero un criminale (seppur innocente).
Dal momento della cattura da parte di Dredd, la pellicola assume i connotati di thriller grazie all’importante inserimento di personaggi chiave (Rico, interpretato da Armand Assante), mantenendo comunque una sfumatura comica grazie a Rob Schneider e alla solita ironia di Sylvester Stallone.
Completano il cast il sempre ottimo Max von Sydow nel ruolo del giudice Fargo e la sempre bellissima Diane Lane che interpreta il giudice Hershey.

“Io non ho infranto la legge! Io sono la legge!”

Dredd – La legge sono io (titolo originale: Judge Dredd) ha diviso molto critica, ma soprattutto pubblico. I fans del fumetto hanno infatti attaccato aspramente il lungometraggio di Danny Cannon, mentre coloro che non conoscevano la narrazione su carta hanno apprezzato il prodotto senza elevarlo, ovviamente, a capolavoro.

In conclusione Dredd – La legge sono io rimane sui binari giusti per tutto il corso della pellicola, forte di un’ambientazione di grande impatto visivo e di un protagonista indubbiamente perfetto.
Ha molti pregi, qualche difetto e quindi si lascia guardare.
Per gli amanti accaniti di Sylvester Stallone, Dredd è un film imperdibile, da conservare e collezionare.

Nel 2012 è uscito il remake diretto da Pete Dravis con Karl Urban nel ruolo del giudice Dredd.

Dredd – La legge sono io è disponibile nel mercato Home Video nei formati Blu Ray e DVD grazie a CG Entertainment al seguente indirizzo: https://www.cgentertainment.it/film-dvd/dredd-la-legge-sono-io/f3824/

Share
Vai alla barra degli strumenti