Ex Drummer (2007): Recensione


Ex Drummer, recensione del film belga diretto da Koen Mortier nel 2007 tratto dal best-seller di Herman Brusselmans

VOTO MALATI DI CINEMA (8 / 10)

Droga, violenza, sesso e disturbi psichici: sono queste quattro estreme peculiarità le solide fondamenta che innalzano Ex Drummer allo status di ottimo prodotto, apprezzato da molti e visionato, purtroppo, ancora da pochi.
Per ovviare a questa mancanza CG Entertainment arriva in soccorso, aggiungendo in catalogo la favolosa pellicola diretta da Koen Mortier in formato DVD al seguente link: https://bit.ly/2J9t7LR

Siamo in Belgio, precisamente ad Ostenda. Tre musicisti disabili sono alla ricerca di un quarto componente per partecipare al più grande raduno di musica punk-rock, trovando in Dries (Dries Vanhegen) il profilo adatto. L’unico “difetto” di Dries è quello di non essere disabile, quindi con uno stratagemma ben elaborato millanta di non saper suonare la batteria.
Da quel momento la vita di tutti cambierà, specialmente quella di Jan (Gunter Lamoot), Ivan (Sam Louwick) e Koen (Norman Baert), gli schizzati membri originali del gruppo, letteralmente travolti dal fascino manipolatore dello scrittore Dries, abile ad imporsi sin da subito appellando la band con un nome da lui inventato: The Feminists (eroico!).

Ciò che all’apparenza sembra normale, in realtà è una valanga pronta a spazzare via con violenza ed egoismo le vite degli altri in un crescendo di bestiale crudeltà, condita da un finale a dir poco sensazionale, rendendo Ex Drummer un capolavoro

Koen Mortier dirige in maniera positivamente sporca Ex Drummer, tratto dall’omonimo libro pluripremiato scritto da Herman Brusselmans.
Ingiusto paragonare Ex Drummer ad altre pellicole, questa è una bomba che merita di essere sollevata sul gradino più alto del podio, allo stesso livello di Trainspotting, per intenderci.
Ogni personaggio è descritto in maniera diretta e convincente, il degrado della parte povera di Ostenda ben si diversifica dalle poche inquadrature dell’Ostenda più centrale.

Non mancano le scene memorabili, come ad esempio l’esplorazione vaginale di Big Dick/Dikke Lul (Jan Hammenecker) che si traveste da “nonno di Esplorando il corpo umano”, mostrando al protagonista e a tutti gli spettatori cos’è in grado di fare con il suo strumento, oppure l’intera sequenza del concerto rock, maestosa e adrenalinica.

Ex Drummer è un film disgustosamente bello, ben girato e dalle musiche mozzafiato.
Una pellicola imperdibile per ogni “Malato di Cinema!”

Share
Vai alla barra degli strumenti