Emmy 2019: Game of Thrones diventa la serie con più nomination di sempre

16 luglio 2019: vengono annunciate le nomination della 71esima edizione dei Primetime Emmy Awards, i prestigiosi premi della televisione americana. Anche quest’anno, come ogni anno, la cerimonia di premiazione si svolgerà in settembre e aggiudicherà la celebre statuetta alata ai migliori prodotti televisivi delle prime serate (ovvero, che vanno in onda in fascia oraria serale). Prima di passare all’elenco delle nomination, facciamo un po’ di chiarezza su come sono organizzati e come si svolgono gli Emmy.

Come funzionano gli Emmy?

Storicamente parlando la prima cerimonia per l’assegnazione degli Emmy avvenne il 25 gennaio 1949: inizialmente la competizione riguardava solo la programmazione locale, nella zona di Los Angeles, ma corso degli anni ‘50 si espanse fino a diventare un premio nazionale e, nel 1955, nacque la National Academy of Television Arts and Sciences. Solo a partire dal 1974, però, gli Emmy iniziarono a essere differenziati in una competizione per gli show di programmazione giornaliera e una per quelli di programmazione serale. Va da sé che anche le procedure, le votazioni, le giurie e le premiazioni, da allora rimangono divise e differenziate. Principalmente, i tv-show sono suddivisi in nazionali (quando raggiungono almeno il 50% delle household del Paese), regionali o locali, in onore della varietà e complessa articolazione tipica della televisione americana. A loro volta, gli show nazionali si suddividono nelle seguenti categorie: Primetime, Daytime, Sport, News and Docu, Technology and Engeneering. Ci sono, inoltre, altre categorie, come gli International Emmy o i College Telvision Award. Ogni programma/serie può rientrare solamente tra i nominati di una categoria.

Nomination Primetime 2019

La categoria più “prestigiosa”, comunque, rimane quella del Primetime: è nella fascia serale che si danno battaglia le più grande produzioni, le serie televisive che stanno facendo la storia e che ogni anno fanno il giro del mondo. Tra i titoli nominati, l’ultima stagione di GOT, nonostante le critiche del pubblico, ha fatto incetta di nomination, diventando ufficialmente la serie-tv con più nomination di sempre e superando così il record di NYPD Blue. Seguono The Marvelous Mrs. Maisel con 20 nomination, Chernobyl con 19. Oltre a essere nominata fra le migliori serie drammatiche, GOT ha visto piazzarsi molti dei suoi protagonisti tra i finalisti nelle categorie attoriali, facendo guadagnare così ad HBO il primato 2019. Lo scorso anno Netflix aveva superato HBO nel totale delle nomination 112 contro 108, anche se HBO aveva pareggiato poi con le vittorie, 23 premi totali a testa. Quest’anno, invece, HBO vola a 137 nomination contro le 117 di Netflix, battendo il suo precedente record del 2015 di 126 nomination, con grande merito alle 32 di Game of Thrones, le 19 di Chernobyl e le 17 di Barry.

Lista completa

Miglior serie drammatica
Better Call Saul
Bodyguard
Game of Thrones
KillingEve
Ozark 
Pose
Succession 
This Is Us

Miglior attore protagonista in una serie drammatica
Jason Bateman, 
Ozark
Sterling K Brown,
 This Is Us
Kit Harington,
 Game of Thrones
Bob Odenkirk, 
Better Call Saul
Billy Porter, 
Pose
Milo Ventimiglia, 
This Is Us

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica
Emilia Clarke, 
Game of Thrones
Jodie Comer, 
Killing Eve
Viola Davis, 
Le regole del delitto perfetto
Laura Linney, 
Ozark
Mandy Moore, 
This Is Us
Sandra Oh, 
Killing Eve
Robin Wright, 
House of Cards

Migliore attore non protagonista in una serie drammatica
Jonathan Banks, 
Better Call Saul
Giancarlo Esposito, 
Better Call Saul
Alfie Allen, 
Game of Thrones
Nikolaj Coster-Waldau, 
Game of Thrones
Peter Dinklage, 
Game of Thrones
Micheal Kelly, 
House of Cards
Chris Sullivan,
 This Is Us

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Lena Headey, 
Game of Thrones
Sophie Turner,
 Game of Thrones
Maisie Williams,
 Game of Thrones
Gwendoline Christie, 
Game of Thrones
Fiona Shaw, 
Killing Eve
Julia Garner, 
Ozark

Miglior miniserie
Chernobyl 
Escape at Dannemora
Fosse/Verdon
Sharp Objects
When They See Us

Miglior attore protagonista in una miniserie o film tv
Mahershala Ali, 
True Detective
Benicio Del Toro, 
Escape at Dannemora
Hugh Grant,
 A Very English Scandal
Jared Harris,
 Chernobyl
Jharrel Jerome, 
When They See Us
Sam Rockwell, 
Fosse/Verdon

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film tv
Amy Adams, 
Sharp Objects
Patricia Arquette, 
Escape at Dannemora
Aunjanue Ellis, 
When They See Us
Joey King,
 The Act
Niecy Nash, 
When They See Us

Miglior serie comedy
Barry
Fleabag
The Good Place
The Marvelous Mrs Maisel
Russian Doll
Schitt’s Creek
Veep

Miglior attrice protagonista in una serie comedy
Christina Applegate, 
Dead to Me
Rachel Brosnahan, 
The Marvelous Mrs. Maisel
Julia Louis-Dreyfus, 
Veep
Natasha Lyonne, 
Russian Doll
Catherine O’Hara, 
Schitt’s Creek
Phoebe Waller-Bridge, 
Fleabag

Miglior attore protagonista in una serie comedy
Anthony Anderson, Black-ish
Don Cheadle, 
Black Monday
Ted Danson, 
The Good Place
Michael Douglas, 
The Kominsky Method
Bill Hader, 
Barry
Eugene Levy, 
Schitt’s Creek

Miglior attore non protagonista in una serie comedy
Stephen Root, 
Barry
Henry Winkler, 
Barry
Anthony Carrigan, 
Barry
Alan Arkin, 
The Kominsky Method
Tony Shalhoub, 
The Marvelous Mrs Maisel
Tony Hale, 
Veep

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy
Sarah Goldberg, 
Barry
Sian Clifford, 
Fleabag
Olivia Coleman, 
Fleabag
Betty Gilpin, 
Glow
Kate McKinnon, 
Saturday Night Live
Alex Borstein, 
The Marvelous Mrs Maisel
Marin Hinke, 
The Marvelous Mrs Maisel
Anna Chlumsky, 
Veep

Miglior film tv
Black Mirror: Bandersnatch
Brexit
Deadwood: Il film
King Lear
My Dinner with Hervé

Vai alla barra degli strumenti