È possibile prevedere gli incassi dalle visualizzazioni del trailer di un film?

 
In un articolo pubblicato sul The Hollywood Reporter, Bob Zauzmer (giornalista per THR e analista per i Los Angeles Dodgers) analizza e interpreta che relazione c’è tra le visualizzazioni dei trailer e il successo al botteghino delle ultime uscite.
Capita spesso di domandarsi come sia possibile che alcune pellicole riscuotano grande aspettativa all’annuncio della produzione, e che poi si rivelino un fiasco al botteghino.
Ma andiamo per ordine:

Bob si avvale dello strumento della correlazione.
In statistica, la correlazione è uno strumento analitico che permette di capire la dipendenza di un fenomeno da un altro.
Esempio: Donne incinte che hanno partorito, e bambini nati nell’ultimo mese.
Ovviamente, In questo caso il risultato della correlazione sarà +1, ovvero dipendenza perfetta.
Nel caso il risultato sia 0, indicherebbe nessuna dipendenza, mentre -1, indicherebbe dipendenza opposta.
Analizzando i dati del grafico sopra, relativi a numero di visualizzazioni del trailer in inglese su YouTube (sull’asse delle ascisse, quindi sull’asse X), e gli incassi nel weekend di apertura in America (sull’asse delle ordinate, ovvero l’asse Y) di 403 film usciti dal 2017, risulta un coefficiente di correlazione +0.83.
Significa che c’è una dipendenza quasi perfetta tra i due.
In termini matematici? Per ogni milione di visualizzazioni su YouTube (ricordiamo i dati sono relativi solo al trailer ufficiale e alle Clip di Fandango) il film incasserà in media 1.14 milioni di dollari nel weekend di apertura.
Però ci sono ancora due problemi da chiarire:
A seconda delle spese di promozione, i trailer vengono visti di meno o di più di quanto potrebbero esserlo “da soli”
Molte volte vengono pubblicati più trailer (teaser trailer, trailer 1, trailer 2 e trailer finale)
La correlazione non è reciproca, ovvero che tutto quello che abbiamo detto sopra vale per la dipendenza degli incassi dalle visualizzazioni del trailer, ma non vale per la dipendenza delle visualizzazioni dagli incassi.

Nel grafico a colonne qui sopra, ogni colonna indica il rapporto tra incassi e visualizzazioni (incassi diviso numero di visualizzazioni), e l’altezza di ognuna di esse indica il numero di film che rientrano in quell’intervallo.
Come vediamo sono pochi i film che generano parecchie visualizzazioni sui trailer e pochi incassi, oppure viceversa che generano poche visualizzazioni e parecchi incassi.
La maggior parte delle opere ricade nell’intervallo di rapporto 1-2.
E anche i casi meno estremi di eccesso di visualizzazioni rispetto a incassi, o viceversa, sono costanti e occupano una parte abbastanza sostanziosa del totale.

Tutto questa matassa per capire cosa?
Per capire che quel +83 comunque lascia spazio a una valanga di film che si discostano dalla media; Anche perché ci sono letteralmente un infinità di fattori che influenza la realizzazione e il successo di un film.
Ma comunque un dato ce l’abbiamo, e orientativamente ci dice che le visualizzazioni del trailer possono essere una misura (seppur non troppo precisa) per prevedere l’andamento al botteghino.
Vi lascio con uno dei più, se non il più famoso, detto a Hollywood:

“Nobody knows what works, and what not”

Vai alla barra degli strumenti