Quentin Tarantino critica Ad Astra e si complimenta con Nolan per Dunkirk

Quentin Tarantino, ospite al podcast di The Ringer, “The Rewatchables” (che potete ascoltare qui), ha dichiarato che Dunkirk (2017) era alla settima posizione dei suoi film preferiti dal 2010 ad ora, ma che è salito alla seconda dopo la terza visione.
Inoltre, ha anche fatto un paragone, e una critica, ad Ad Astra (2019).

Di seguito la traduzione di cosa ha detto il regista Los Angelino:

“È stata un’esperienza interessante il primo paio di volte che l’ho visto” [..] “La prima volta che l’ho visto, non sapevo a che cosa stessi pensando la prima volta. Mi sono semplicemente goduto la spettacolarità di tutto ciò. Non potevo fare altro che godermi la spettacolarità di tutto ciò. Mi è piaciuto il film, ma la spettacolarità mi ha quasi intorpidito l’esperienza generale. Non credo avessi provato nulla in termini di emozioni. Ero intimorito dal film. Ma non sapevo da che cosa fossi intimorito… Finché non l’ho visto la terza volta, allora sono riuscito a vedere oltre la spettacolarità e attraverso le persone che vengono raccontate nella storia. Alla fine sono riuscito a vedere attraverso gli alberi, mettiamola così.”

QT ha continuato:

“Molto spesso, vedi un film dove lo stile è l’adrenalina dell’opera” […] “Lo stile è un’esperienza immersiva, ma dopo la terza o quarta visione riesci a vedere dietro lo stile e realizzi il trucco del mago che c’è dietro. Nel caso di Dunkirk, premia lo sforzo di Nolan a vedere di più. C’è un punto, a metà film, dove non può sbagliare… È una sinfonia. Niente non funziona.”

Ha anche parlato della colonna sonora di Hans Zimmer.

“È la colonna sonora di un film che potrebbe definire tutta la decade.”

Dopodiché ha parlato di Ad Astra:

“Se sono confuso e non sono in buone mani, allora mi spezzi il filo dell’attenzione” […] “per tutta la seconda metà di Ad Astra, non sapevo perché tutto ciò stesse accadendo” […] “Dovremmo essere d’accordo con loro su tutto quello che loro dicono, ma io non so perché questo accade o quello accade; Perché un ammutinamento su una nave che è accaduto 15 anni fa, sta inviando ora onde che hanno ucciso 40 mila persone? Noi ce lo beviamo semplicemente perché è quello che ci dicono ed è quello che sta succedendo” […] “Quello che provoca un reazione è il fatto che in quel film hanno preso l’intera struttura di Apocalypse Now.”

“Mi è piaciuto guardare Ad Astra, è veramente un bel film, e adoro Brad nel film, ma non ho capito perché le cose stessero succedendo. Nolan non ci dice che cosa sta succedendo in Dunkirk, ma ho una sensazione di cosa stia succedendo.”

Vai alla barra degli strumenti