Vai alla barra degli strumenti

Coronavirus colpisce: Cinema chiusi e film con Tom Cruise bloccato


Il Codev-19, detto “Coronavirus”, fino ad ora ha infettato 288 persone e causato 7 decessi, ma continua a recare danni;
Metà delle regioni del Nord Italia hanno chiuso scuole e luoghi pubblici (inclusi i Cinema) e annullato tutti gli eventi pubblici fino al 3 Marzo.
Gli incassi sono giù del -44% (-4,4 milioni) rispetto al fine settimana scorso e del -33% (-2,4 milioni) rispetto allo stesso week-end dell’anno scorso. Inoltre, la distribuzione di quasi tutte le pellicole in uscita è stata rimandata a data da definirsi.

Mario Lorini, presidente dell’ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) ha dichiarato che circa 850 Cinema (equivalenti a circa 1830 sale) sono chiusi; Numeri che indicano rispettivamente il 45% delle strutture, e circa il 48% delle sale, non attive.
Il presidente ha anche dichiarato all’AGI: ”Parliamo di un momento particolarmente positivo per il mercato cinematografico in Italia, innescato dalla promozione ‘Moviement’ partita nell’aprile 2019 e proseguito con un’estate di prime visioni all’altezza dei mercati europei. L’Italia è, tra i grandi mercati europei, quello che nel 2019 ha conseguito il maggior aumento di pubblico in percentuale, una spirale virtuosa che si è adesso bruscamente interrotta”

Ma ci sono guai anche per la Paramount e Tom Cruise;
Per la produzione di Mission: Impossible 7 avevano ideato delle riprese con Cruise in gondola e altre durante il vero carnevale di Venezia, con, rispettivamente, la prima soluzione troppo rischiosa per la salute della Troupe e dei talenti, e la seconda impossibile poiché il grande evento è stato annullato.
Al momento, la star che interpretò Maverick dovrebbe essere al riparo nel lussuoso albergo Gritti Palace in attesa di lasciare l’Italia.