Vai alla barra degli strumenti

Bliss (2019): Recensione


Bliss, recensione del film diretto da Joe Begos con protagonista Dora Madison. Disponibile nel mercato Home Video dal 2 aprile 2020 grazie a Midnight Factory e Koch Media

VOTO MALATI DI CINEMA 7 out of 10 stars (7 / 10)

Gli anni ’10 del nuovo millennio e molto probabilmente anche la prima metà degli anni ’20 saranno ricordati per il ritorno prepotente del fluo, dei neon e delle luci sparate, figlie degli 80s del secolo scorso.
Cinematograficamente parlando se ne sta abusando ora un po’ troppo, ma per quanto riguarda certe pellicole è veramente una goduria ammirare questa esplosione di colori, e Bliss ci entra assolutamente dentro con tutte le scarpe.

La pellicola, scritta e diretta da Joe Begos (Almost Human, VFW), è di quelle che avvolgono lo spettatore in un trip allucinogeno e lo ipnotizzano dal primo (forse dal quindicesimo) all’ultimo minuto, inghiottendolo un po’ come il dipinto di Bert in Mary Poppins, per poi rispedirlo sulla terra a fine visione ancora intontito e meravigliato.
Ecco, Bliss riesce grazie alle sue luci a intermittenza, al sangue che spruzza sulle pareti e ad un finale da antologia a centrare il bersaglio con efficacia e ferocia, grazie anche all’apporto fisico e soprattutto catartico della protagonista Dora Madison, perfettamente a suo agio e oltre nei panni di Dezzy, pittrice in crisi di creatività che troverà linfa vitale attraverso una strana sostanza stupefacente.

Passiamo ai (pochi) difetti: un inizio non molto incoraggiante che ha il pregio però di condurre la narrazione a piccoli passi verso l’inferno puro e crudo.
Lo stile videoclipparo adottato da Begos è pienamente adatto in alcuni frangenti ma meno in altri, dove un po’ di “sporcizia” in più non avrebbe guastato.

Bliss è un horror vampiresco non convenzionale, di quelli che colpiscono dritto allo stomaco con una sceneggiatura anarchica e imprevedibile, spezzoni che diventeranno dei cult e un finale Zulawskiano assolutamente da impazzire.
Disponibile nel mercato Home Video italiano in Blu-Ray e DVD grazie a Midnight Factory e Koch Media.
Promosso meritatamente!