No Time to Die: per Coronavirus posticipata l’uscita del film di James Bond


La nuova pellicola della saga di 007 doveva uscire il 2 Aprile in America e il 10 ovunque (il 9 da noi).
Per via del Coronavirus, che sta massacrando il mercato Cinematografico di paesi come Italia, Sud Corea, Cina e Giappone, la distribuzione dell’opera è stata posticipata di quasi 9 mesi.
La MGM ha comunicato la notizia tramite Twitter;
Di seguito trovate il comunicato tradotto.

“MGM, Universal e i produttori di Bond, Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, hanno oggi annunciato che dopo attente ed estensive valutazioni del mercato cinematografico globale, la distribuzione nelle sale di NO TIME TO DIE sarà posticipata fino a Novembre 2020. ”

Hanno poi aggiunto,

“Il film verrà distribuito nel Regno Unito il 12 Novembre 2020, con le date della distribuzione nel resto del mondo a seguire, incluso il lancio negli Stati Uniti il 25 Novembre 2020”

Una decisione comprensibile, considerando che parliamo di un film che tra spese di produzione e promozione tocca quasi 400 milioni; Ma la vera domanda è un’altra: Gli altri cosa faranno?
Per aver posticipato di ben 9 mesi la data, significa che sono parecchio spaventati.
Non dimentichiamoci che siamo in dirittura di arrivo anche per Tenet, di Christopher Nolan; Un’altra cosuccia da 400 milioni…

Vai alla barra degli strumenti